Studi

Cross
Cross

(Asbac, 23.12.2019) – Il centro di ricerca Cross (Osservatorio sulla Criminalità Organizzata dell’Università degli Studi di Milano), diretto dal prof. Nando dalla Chiesa, nasce nel 2013 in un’ottica interdisciplinare e multidisciplinare, nella convinzione che per combattere la criminalità organizzata e il fenomeno mafioso occorre tenere sempre accesa la risorsa della conoscenza. Si tratta del «luogo

Altro
L’arroganza di una “piccola mafia” tra il Sud-Est della Capitale e i Castelli Romani

Sentire l’estraneità interferente di certe forme di ostentazione fa imparare a mettersi al riparo dai comportamenti prepotenti, prime radici di molti reati, anche dell’usura I subdoli elementi di un clan. Il IV Rapporto Mafie nel Lazio (edito dall’Osservatorio regionale tecnico-scientifico per la Sicurezza, la Legalità e la Lotta alla Corruzione, curato con la collaborazione di

Altro
I rischi degli algoritmi in ambito creditizio e assicurativo
I rischi degli algoritmi in ambito creditizio e assicurativo

Se non decidiamo di cambiare rotta, rischiamo di subire supinamente i sistemi di intelligenza artificiale e il dominio digitale. In campo creditizio e assicurativo, la valutazione si nutre anche delle tracce digitali che lasciamo quotidianamente: le carte fedeltà dei supermercati, i farmaci che acquistiamo, i film che vediamo, la musica che preferiamo, le emozioni espresse

Altro
Una geografia sociale urbana

Le cifre e le prospettive tra le righe della ricerca Le mappe della disuguaglianza di Keti Lelo, Salvatore Monni, Federico Tomassi (Postfazione di Walter Tocci, Donzelli editore, 2019) La passione per Roma non sempre si traduce in conoscenza di tutte le sue pieghe sociali. Anzi, spesso, si rischia di restare in ingannevoli immagini stereotipate e

Altro
Altri orizzonti di senso

La scoperta delle relazioni che amano sottrarsi alle logiche di derivazione economicista e la riproduzione come terreno di trasformazione spiccano nel dialogo di Gea Piccardi con Silvia Federici recentemente pubblicato in uno dei Quaderni dell’Associazione Internazionale delle filosofe (IAPh Italia) Leggendo il dialogo di Gea Piccardi, redattrice del gruppo EcoPol-IAPh Italia (studi su altri paradigmi

Altro
Yunus e la nascita della Grameen Bank
Yunus e la nascita della Grameen Bank

L’economista bengalese Muhammad Yunus, vincitore del Premio Nobel per la Pace nel 2006, è conosciuto soprattutto per aver fondato nel 1976 la Grameen Bank (Grameen letteralmente significa villaggio), da lui diretta dal 1983 al 2011. Si tratta di una banca nata con lo scopo di dare prestiti, senza garanzie, alle persone povere, attraverso lo strumento

Altro
Reincantare il mondo

Una riunione pomeridiana a partire dal libro Reincantare il mondo. Femminismo e politica dei commons di Silvia Federici (prefazione e cura di Anna Curcio, Ombre corte, 2018), nel giardino della Casa delle donne Lucha y Siesta (martedì 4 giugno 2019, ore 18:00-20:00, Via Lucio Sestio 10, Roma) È passato quasi un secolo da quando Max

Altro
Mai più soli
Mai più soli

Il volume focalizza le radici dell’attivismo Antiusura e Antiracket che ha sollevato dal peso schiacciante della solitudine molte persone cadute nelle trame oblique degli usurai o delle richieste estorsive, fino a ripercorrere a ritroso i decisivi anni ʼ90. Dalla tappa storica del processo di Capo d’Orlando agli approdi legislativi del 1996 e 1999, permeati non

Altro
Nord-Est: a proposito di circuiti opachi
Nord-Est: a proposito di circuiti opachi

(Asbac, 14.04.2019) – Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige sono le tre Regioni chiave del dossier Passaggio a Nord-Est. Ed è là, nel territorio del Triveneto, che la parola mafie, per lungo tempo, è rimasta nascosta in una sorta di rimozione lessicale locale. In quest’oscillazione tra percezione cedevole o impaurita e rimozione, tutto rischia di

Altro
L’orizzonte di Anna Costanza Baldry

(Asbac, 11.03.2019) – A pochi giorni dalla sua morte, ricordare Anna Costanza Baldry, psicologa, docente universitaria e attivista, fa ripercorrere l’importanza della tenacia, del rigore nella ricerca e della forza dell’attivismo nelle violenze contro le donne. Anche a lei dobbiamo l’orizzonte di senso che fa capire quanto sia prezioso affrontare quotidianamente le violenze e impegnarsi

Altro