Glossario

Sofferenza (crediti in sofferenza)

Quando le persone fisiche o giuridiche, che hanno contratto prestiti con banche o intermediari finanziari, attraversano difficoltà economiche successive all’accensione di mutui o prestiti al consumo o di altre forme di finanziamento, si ricorre all’espressione crediti in sofferenza, per indicare la difficoltà nella solvibilità o l’insolvenza del credito (al di là dell’accertamento giudiziale) e la

Altro
Merito creditizio

La capacità di restituzione del debito, sulla base delle referenze maturate nei finanziamenti pregressi e la sostenibilità prospettica, corrisponde al merito creditizio di persone e imprese. Un ulteriore parametro di valutazione, a garanzia di banche e intermediari finanziari, è dato dagli immobili di proprietà di chi richiede il credito. | (ultima modifica: 15.11.2019)   Approfondimenti

Altro
Commissione per la gestione del Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura e per l’assegnazione dei contributi

La Commissione per la gestione del Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura e per l’assegnazione dei contributi è composta da due membri del Ministero dell’Economia e delle Finanze; da due membri del Ministero dell’Interno, di cui uno nella persona del Commissario Antiracket e Antiusura; da due rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico e da

Altro
Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura

Il Fondo è istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), come prevede l’art. 15 della legge 108/1996, al fine di garantire l’accesso al credito ai soggetti in difficoltà economica e così sottrarli agli usurai. Il 70% dei contributi del Fondo sono destinati ai Confidi (Consorzi di imprese) e il 30% di essi alle

Altro
Centrale di Allarme Interbancaria

Al fine di rafforzare la fiducia e di assicurare il regolare funzionamento del sistema dei pagamenti non in contanti, si fa riferimento alla Centrale di Allarme Interbancaria (CAI). Si tratta di un archivio informatizzato, gestito dalla Banca d’Italia, che serve a sanzionare e prevenire l’utilizzo non corretto degli assegni bancari e postali e delle carte

Altro
Sistemi di Informazioni Creditizie

I Sistemi di Informazioni Creditizie (SIC) attivi in Italia sono Assilea, Cerved Group, Consorzio Tutela Credito, Crif, CTC, Experian, Eurisc. Si tratta di banche dati private (non supervisionate dalla Banca d’Italia) consultate da società finanziarie e banche per verificare affidabilità e puntualità nei pagamenti dei clienti, al fine di valutare l’opportunità di concedere crediti al

Altro
Centrale dei Rischi della Banca d’Italia

La Centrale dei Rischi (CR) è un archivio di informazioni che raccoglie l’elenco delle persone, famiglie e delle imprese che hanno ricevuto garanzie e finanziamenti dal sistema bancario e finanziario italiano. Le informazioni vengono inviate alla Banca d’Italia mensilmente da banche, società finanziarie, società di cartolarizzazione dei crediti, organismi di investimento collettivo del risparmio e

Altro