Cookie Policy Estorsioni e usura: anno 2021 - baccarato.org

Estorsioni e usura: anno 2021

(Asbac, 22.02.2022) – È in Rete la Relazione delle attività svolte, durante il 2021, dal Comitato di Solidarietà, presieduto dalla Commissaria Straordinaria del Governo per il coordinamento delle iniziative Antiracket e Antiusura, Prefetta Giovanna Stefania Cagliostro. Si tratta di 100 pagine (appendice inclusa), da leggere sul sito del Viminale, illustrate ieri e diffuse anche attraverso i video della riunione di presentazione della Relazione Antiracket e Antiusura 2021. Un anno, quello appena trascorso, ancora segnato dalla pandemia che ha reso economicamente più vulnerabili e dunque più esposti alle pressioni delle criminalità organizzata imprenditori e operatori economici italiani. Dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 sono state registrate 501 istanze al Comitato di Solidarietà: 284 ai fini dell’elargizione (nei casi di estorsione) e 217 per l’erogazione del mutuo decennale senza interessi (nei casi di usura). A livello territoriale, le regioni che maggiormente hanno richiesto benefici economici in favore delle vittime di estorsioni e usura al Comitato di Solidarietà sono state la Campania (dove, nel 2021, sono state registrate 71 posizioni per estorsioni e 27 per casi di usura), la Puglia (con 62 casi di estorsione e 27 di usura), la Sicilia (con 40 casi di estorsione e 18 di usura), la Calabria (31 casi di estorsione e 19 di usura). Nelle 32 riunioni telematiche, svolte durante il 2021, il Comitato di Solidarietà ha esaminato 1881 posizioni, riguardanti casi di estorsione (855) e usura (1026). Complessivamente è stata deliberata la concessione di 21.462.979,22 euro, tra elargizioni (19.660.957,80 euro) e mutui (1.802.021,42 euro). Occorre riflettere sull’esiguità della cifra erogata a titolo di mutuo, come evidenziato dalla Commissaria Straordinaria, Prefetta Cagliostro, che ha sottolineato i pochi casi di usura criminale sottoposti al Comitato, nel mare dei casi di usura bancaria che si concludono, nella maggior parte, con delibere di non accoglimento, in correlazione all’archiviazione dei relativi procedimenti penali. Insomma, la distanza notevole tra i benefici economici conseguenti ad estorsioni subite e all’usura non va letta come un ridimensionamento del fenomeno dell’usura criminale nei territori, ma piuttosto come una sosta pericolosa nel silenzio dei reati sommersi, secondo il rilievo della Ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese. Ed è la persistenza nell’area dei reati non-detti, che deve spingere a rafforzare la strada da perseguire. L’unica scelta è quella di denunciare usurai ed estorsori.

 Sitografia dei contributi multimediali e approfondimenti

La notizia ufficiale e i video correlati: Relazione annuale Antiracket e Antiusura, Lamorgese: operare perché emerga il sommerso (Ministero dell’Interno, 21 febbraio 2021):

https://www.interno.gov.it/it/notizie/relazione-annuale-antiracket-e-antiusura-lamorgese-operare-perche-emerga-sommerso

֎

Relazione annuale attività 2021 (a cura dell’Ufficio del Commissario Straordinario per il coordinamento delle iniziative Antiracket e Antiusura):

https://www.interno.gov.it/sites/default/files/2022-02/relazione_racket_usura_2021.pdf