Cookie Policy Regione Lazio: aiuti straordinari a imprese e famiglie rese più vulnerabili dall'emergenza Covid-19 o cadute nell'usura e nel racket - baccarato.org

Regione Lazio: aiuti straordinari a imprese e famiglie rese più vulnerabili dall’emergenza Covid-19 o cadute nell’usura e nel racket

Regione Lazio: aiuti straordinari a imprese e famiglie rese più vulnerabili dall’emergenza Covid-19 o cadute nell’usura e nel racket
(Asbac, 28.12.2020) – Aiuti straordinari in arrivo per piccole e medie imprese e per persone in persistente difficoltà economica aggravata dalla seconda ondata della pandemia che stringe il territorio laziale in una crisi inedita e complessa. Parallelamente, le persone e le piccole e medie imprese vittime di usura e di estorsione sono indicate come beneficiarie del Fondo straordinario per emergenza Covid-19 – stanziato grazie alla deliberazione n. 970 approvata l’11 dicembre 2020 dalla Giunta della Regione Lazio – che giunge in continuità con il Fondo regionale straordinario intervenuto durante la prima ondata emergenziale. L’erogazione dei piccoli contributi straordinari, stanziati dalla Regione Lazio, deve essere definita dalle Associazioni e Fondazioni iscritte nell’elenco del Ministero dell’Economia e delle Finanze (ai sensi dell’art. 15 della legge 108/1996) e nell’albo regionale (in base all’art. 13, comma 4 della legge regionale 14/2015 e successive modifiche e integrazioni) che gestiscono le misure per il sostegno delle imprese e delle famiglie residenti nel Lazio. Le Associazioni e le Fondazioni per la prevenzione dell’usura, radicate nel territorio laziale, sono dunque chiamate a ricevere le domande, a verificare i requisiti e le effettive necessità delle piccole e medie imprese o delle famiglie richiedenti, rese più vulnerabili dalla seconda ondata della pandemia. Successivamente alla valutazione delle richieste, i piccoli contributi verranno erogati dagli Enti che seguiranno l’«ordine di ricevimento delle istanze, fino a esaurimento delle risorse finanziarie ripartite e assegnate dalla Regione agli Enti destinatari, secondo procedure e modalità stabilite dagli stessi Enti in relazione al caso concreto e tenendo in considerazione le esigenze manifestate» dalle persone o dalle piccole medie imprese richiedenti, come evidenzia l’allegato alla recente delibera della Giunta della Regione Lazio che può essere consultato on-line, tramite i link annotati nella nostra sitografia essenziale. Il criterio di ripartizione delle nuove risorse regionali tra gli Enti Antiusura destinatari è quello della proporzionalità «al numero degli assistiti nell’ultimo triennio», come si precisa nell’allegato alla deliberazione pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Lazio (Bur) del 15 dicembre 2020. Si tratta di un intervento regionale che mira a sostenere persone e iniziative imprenditoriali messe in ginocchio dalle perduranti restrizioni e incertezze legate alla pandemia e, al contempo, a contrastare il dominio mafioso dei boss e il rischio di scivolare tra le mani untuose dei cosiddetti “cravattari” che insidiano il territorio laziale.  

Sitografia essenziale

Regione Lazio, Fondo straordinario per l’Emergenza COVID-19 per famiglie e imprese vulnerabili e già precedentemente sovraindebitate | Vedi l’elenco delle Fondazioni e Associazioni per la prevenzione dell’usura e del sovraindebitamento, iscritte nell’elenco (appartenenti alla sottocategoria b) di cui all’art. 13, comma 4 della legge regionale 14/2015:

http://www.regione.lazio.it/binary/rl_sicurezza/tbl_contenuti/SIC_Elenco_regionale_confidi_associazioni_fondazioni_antiusura_agg_13_03_2018.pdf

Regione Lazio, Deliberazione della Giunta Regionale dell’11 dicembre 2020 n. 970, in Bur n. 151 del 15.12.2020:

http://pubbur.ised.it/PublicBur/burlazio/FrontEnd

֎

Infografica 

Regione Lazio, Campagna Stop usura (in 6 azioni-cardine):

https://www.slideshare.net/RegioneLazio/stop-usura-240005005

֎

Materiali di approfondimento 

Regione Lazio: scheda della legge regionale 14/2015:

http://www.regione.lazio.it/rl_sicurezza/?vw=contenutiDettaglio&cat=1&id=1