Cookie Policy Albano Sociale Antiusura, al lavoro tra richieste emergenziali e sovraindebitamenti - baccarato.org

Albano Sociale Antiusura, al lavoro tra richieste emergenziali e sovraindebitamenti

Albano Sociale Antiusura, al lavoro tra richieste emergenziali e sovraindebitamenti
(Asbac, 14.07.2020) – Nell’ambito dello sportello “Albano Sociale Antisusura” (acronimo Asa), impegnato nei casi di sovraindebitamento, rischio di usura e usura, è ripresa l’attività nelle sedi di Albano (Via San Francesco 10, lunedì dalle ore 9:30 alle 13:00) e Pavona (Via del Mare 83, giovedì dalle ore 9:30 alle 13:00 e dalle ore 14:00 alle 17:00). La crisi sociale ed economica collegata alla pandemia ha reso estremamente vulnerabili molte persone e attività imprenditoriali. Per questa ragione il sostegno dell’Associazione Baccarato-Fondo per la Solidarietà e l’Antiusura Onlus (Asbac) si è concentrato, negli ultimi mesi, anche nella messa a fuoco e nel supporto dei bisogni emergenziali alle persone. In particolare, nell’ambito dello sportello Asa, l’Associazione Baccarato ha sostenuto due famiglie, grazie al Fondo di emergenza messo a disposizione dalla Regione Lazio a partire dallo scorso 18 maggio, per piccoli contributi straordinari a fondo perduto «a favore delle famiglie o delle piccole e medie imprese, vulnerabili e sovraindebitate o vittime di usura o di estorsione in considerazione della emergenza Covid-19». Il dr. Ignazio Barbuscia (Presidente dell’Associazione Baccarato-Fondo per la Solidarietà e l’Antiusura Onlus) fa notare che le due famiglie beneficiarie, in base alle disposizioni regionali, hanno ricevuto somme (a titolo di contributo straordinario a fondo perduto) rapportate alla perdita economica subita a causa della pandemia. Si tratta del criterio principale che ha guidato l’attività di Asbac Onlus, durante gli ascolti svolti per assegnare i contributi straordinari messi a disposizione dalla Regione Lazio, attraverso l’utile iniziativa a sostegno della vulnerabilità legata alla pandemia. Occorre ricordare che Il Fondo emergenziale, costituito dalla Regione Lazio, aveva previsto un supporto economico straordinario a persone o piccole e medie imprese con l’obiettivo di ottenere un contributo fino a un massimo di 3mila euro. Il Fondo regionale è stato gestito dalle Fondazioni e Associazioni iscritte nell’elenco del Ministero dell’Economia e delle Finanze e nell’albo della Regione Lazio (https://regionevicina.regione.lazio.it/fondo-contro-lusura/). Nella consapevolezza delle conseguenze economiche e sociali della pandemia, il Presidente dell’Associazione Baccarato (che è tra gli Enti chiamati a seguire, a livello regionale, persone o piccole e medie imprese per i contributi una tantum previsti dal Fondo contro l’usura) esprime soddisfazione per aver potuto sostenere economicamente 54 famiglie (due delle quali residenti ad Albano Laziale). Parallelamente alle azioni strettamente emergenziali, il lavoro costante dell’équipe di Asbac Onlus prosegue ovviamente nella consueta attività di sostegno ai sovraindebitamenti, di prevenzione dell’usura e di lotta all’usura. Ad Albano Laziale, le due famiglie menzionate, oltre al supporto emergenziale, hanno potuto ottenere i sostegni previsti dalla Legge della Regione Lazio 14/2015, nei casi di sovraindebitamento.  

Articoli correlati

Antiusura: lo sportello Asa tra Roma e Pavona (23 gennaio 2020):

https://www.baccarato.org/2020/01/23/antiusura-lo-sportello-asa-ad-albano-e-a-pavona/

֎

Associazione Baccarato: rispondere alla vulnerabilità e combattere l’usura tra Roma, Castelli Romani e Viterbo, ai tempi della pandemia (13 maggio 2020):

https://www.baccarato.org/2020/05/13/associazione-baccarato-rispondere-alla-vulnerabilita-e-combattere-lusura-tra-roma-castelli-romani-e-viterbo-ai-tempi-della-pandemia/