Cookie Policy Nuova prospettiva per ridimensionare l'impatto delle sale gioco ad Albano Laziale - baccarato.org

Nuova prospettiva per ridimensionare l’impatto delle sale gioco ad Albano Laziale

Nuova prospettiva per ridimensionare l’impatto delle sale gioco ad Albano Laziale
(Asbac, 4.08.2019) – Il Consiglio comunale di Albano Laziale ha approvato all’unanimità, nei giorni scorsi, il Regolamento per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico, elaborato dai Servizi Sociali, che prevede il divieto di aprire sale da gioco e luoghi di scommesse in locali costruiti «a una distanza entro il raggio minimo di 500 metri da istituti scolastici, luoghi di culto, biblioteche, musei, impianti sportivi, giardini pubblici, centri sociali per anziani, oratori, case di cura, ospedali». Secondo quanto anticipa il comunicato dell’Ufficio Stampa del Comune di Albano Laziale, «saranno concesse agevolazioni fiscali a chi dismette o si adegua alle nuove distanze». I lavori in Commissione consiliare sono stati seguiti da Enrica Cammarano, Consigliera comunale delegata alla Partecipazione e alla Sicurezza, che ha così commentato l’approvazione del Regolamento per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico: «Abbiamo adottato uno strumento per tutelare le fasce più vulnerabili della popolazione», si tratta di «un passo avanti contro un fenomeno che a livello nazionale presenta numeri allarmanti e preoccupanti». Nell’ottica della prevenzione e del trattamento della ludopatia ad Albano Laziale, soddisfazione è stata manifestata da Gabriele Sepio, Consigliere comunale delegato alle Politiche Sociali, e dal Sindaco Nicola Marini.  

Fonte

Comunicato dell’Ufficio Stampa del Comune di Albano Laziale: Regolamento per il trattamento e la prevenzione del gioco d’azzardo patologico e sportello antiusura:

http://www.comune.albanolaziale.rm.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/3554