Cookie Policy L'orizzonte di Anna Costanza Baldry - baccarato.org

L’orizzonte di Anna Costanza Baldry

(Asbac, 11.03.2019) – A pochi giorni dalla sua morte, ricordare Anna Costanza Baldry, psicologa, docente universitaria e attivista, fa ripercorrere l’importanza della tenacia, del rigore nella ricerca e della forza dell’attivismo nelle violenze contro le donne. Anche a lei dobbiamo l’orizzonte di senso che fa capire quanto sia prezioso affrontare quotidianamente le violenze e impegnarsi a combatterle.      

Articoli correlati

    Ciao Anna C., bellissima guerriera (La 27ora, 9 marzo 2019): https://27esimaora.corriere.it/19_marzo_09/ciao-anna-costanza-guerriera-diritti-fragili-7a74c0cc-42a1-11e9-95b9-e83ec3332214.shtml

 

                                                                           ◊

 

apri il sito web D.i.R.E. (Donne in Rete contro la Violenza):

https://www.direcontrolaviolenza.it/chi-siamo/

leggi le domande-risposte di D.i.R.E. (Donne in Rete contro la Violenza):

https://www.direcontrolaviolenza.it/domande-risposte/

     

Approfondimenti

 

studia la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica e apri il sito web del Centro per i Diritti Umani “Antonio Papisca” dell’Università degli Studi di Padova:

http://unipd-centrodirittiumani.it/it/strumenti_internazionali/Convenzione-del-Consiglio-dEuropa-sulla-prevenzione-e-la-lotta-contro-la-violenza-nei-confronti-delle-donne-e-la-violenza-domestica/210

 

Differenza Donna, Autovalutazione del rischio:

https://www.differenzadonna.org/autovalutazione-del-rischio/

 

State of Mind. Il giornale delle scienze psicologiche, Valutazione del rischio di recidiva nei casi di violenza domestica. Come prevenire? (25 maggio 2015):

https://www.stateofmind.it/2015/05/valutazione-recidiva-violenza/

Anna Costanza Baldry, Orfani speciali (FrancoAngeli, 2017):

https://m.francoangeli.it/Libro/9788891753182/Orfani-speciali.-Chi-sono,-dove-sono,-con-chi-sono.-Conseguenze-psico-sociali-su-figlie-e-figli-del-femminicidio